fbpx

SCUOLA E SPORT: PERCHÉ NON SI ALLEANO PER IL BENE DEI RAGAZZI?

di Maria Luisa Russo – Stavo leggendo l’articolo sul Fatto Quotidiano di ieri, che conferma quello che anche molti genitori mi dicono: a causa dei molti compiti a casa, bambini e ragazzi spesso non riescono a frequentare con assiduità il loro sport.

La scuola ha il delicatissimo compito di formare i ragazzi e di prepararli al mondo che li aspetta fuori dalle classi, un mondo complesso e con regole difficili.

L’attività sportiva porta benefici fisici e psicologici ai ragazzi, li rende più forti, facendo affrontare le prime sfide con se stessi e gli altri.

Scuola e sport si devono ALLEARE per il BENE dei ragazzi, non essere nemici.

Non impediamo ai ragazzi di diventare i prossimi Umberto Eco, Elsa Morante o Andrea Camilleri.

Ma non impediamo loro nemmeno di diventare il prossimo Roger Federer, Carla Fracci o Alberto Tomba, se questa é la loro strada.

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This