fbpx
Siamo davvero sconcertati di fronte all’ennesima vicenda accaduta: la perquisizione avvenuta venerdì 16 marzo a Palazzo Regionale.
L’inchiesta che vede indagato l’ ex Presidente della Regione Augusto Rollandin per abuso d’ ufficio continuato è molto grave.

Si è reso necessario perquisire e sequestrare della documentazione poiché il sostituto procuratore ha testualmente affermato che “ha fondata ragione di ritenere che gli organi della Regione autonoma Valle d’Aosta non abbiano un atteggiamento collaborativo e che, in tal modo, si disperdano rilevanti elementi di prova”.

E’ molto preoccupante l’atteggiamento degli uffici nei confronti della magistratura, atteggiamento che dovrebbe essere sempre trasparente ma così pare non sia stato.

Siamo profondamente indignati per le tempeste giudiziarie che continuano a coinvolgere gli esponenti della più alta istituzione della Valle d’Aosta.

La nostra Regione si merita ben altro.
Si torni al voto dopo l’entrata in vigore della nuova legge elettorale per ridare la parola ai Valdostani.

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This