fbpx

Il Consiglio regionale è delegittimato ma che la situazione emergenziale potesse trasformare la “Vicepresidenza Testolin” in un “Commissariamento” della nostra Regione è un’assoluta sorpresa e stigmatizziamo tale prepotenza.» A dirlo sono i Consiglieri del gruppo Movimento 5 Stelle in risposta alle considerazioni che Renzo Testolin ha espresso in questi giorni replicando alla lettera dei 20 Consiglieri regionali.

E aggiungono: «Non esiste confronto con il Consiglio con le Commissioni e, a quanto pare, neppure con la maggioranza che ha nominato Testolin e con la Giunta che presiede solo grazie ad altrui dimissioni. Siamo sicuramente in una situazione emergenziale ma il nostro Statuto, figlio della Costituzione e della Resistenza, meriterebbe maggior rispetto da parte delle figure che dovrebbero amministrarci “democraticamente”.»

«La Valle d’Aosta – concludono i Consiglieri del M5S – si sta distinguendo per numero di contagiati per abitante, peggio di qualunque regione, Lombardia compresa. L’ospedale è stato potenziato ma è stata abbandonata l’assistenza socio-sanitaria sul territorio come dimostra la drammatica situazione di distretti e delle microcomunità. C’è bisogno di visione di insieme, coordinamento e confronto.»

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This