fbpx

Nella mattina di oggi, lunedì 3 giugno 2019, il Consigliere Restano ha lasciato la sua maggioranza evidenziando la spaccatura interna di Pour Notre Vallée, probabilmente dovuta all’ennesimo giochino di palazzo.

Il gruppo consiliare del M5S ribadisce «la sua contrarietà ad andare a votare con la vecchia legge elettorale: quella delle tre preferenze, senza spoglio centralizzato e che ha consentito infiltrazioni criminali all’interno delle istituzioni valdostane

I quattro Consiglieri riaffermano la propria disponibilità a confrontarsi con tutte le forze politiche a condizione che vengano accettati i loro punti cardine: il mantenimento della CVA interamente nelle mani dei valdostani, l’esclusione dei condannati con dolo sia dalla Giunta sia dai ruoli apicali, la riduzione del 50% dalle indennità di carica e di funzione.

«Qualora non ci fosse un riscontro positivo dal confronto con gli altri rappresentanti delle forze politiche – sostengono -, il gruppo del M5S si consulterà con la sua base per decidere il percorso da intraprendere relativamente alle dimissioni e al ritorno alle urne con la nuova legge elettorale

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This