fbpx

Grazie alla segnalazione che in questi giorni mi è giunta da parte dei docenti valdostani del Coordinamento Nazionale Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento apprendo della presenza di un emendamento presentato dall’assessore Certan in contrasto con quanto indicato all’interno del Decreto Scuola e diventato legge il 6 giugno 2020.

So bene che l’emendamento in questione non è ancora stato approvato (probabilmente arriverà all’esame del consiglio la prossima settimana), ed è per questo che chiedo all’Assessore di ritirarlo.
Non solo è in contrasto a quanto stabilito da una norma nazionale ma è anche lesivo del diritto che questi docenti hanno di essere riposizionati nelle graduatorie in base ai punteggi che in questi anni hanno ottenuto e in base ai titoli culturali che hanno acquisito.
La Giunta Valdostana non si renda artefice di una discriminazione ai danni dei docenti valdostani che hanno il diritto di essere allineati ai loro colleghi delle altre Regioni Italiane. L’autonomia non deve essere l’alibi per questo scempio.

Io mi sono già attivata presso il Ministero dell’Istruzione ma è l’esecutivo regionale che deve prendere una posizione e avviare l’interlocuzione necessaria affinché venga inserita anche la Valle d’Aosta nella piattaforma nazionale per l’utilizzo delle graduatorie provinciali.

Nel caso contrario, che l’esecutivo regionale lavori per trovare una soluzione alternativa, ma questa, non deve essere il rinvio dell’aggiornamento delle graduatorie.

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter settimanale! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This