fbpx

Il gruppo consiliare del M5S esprime il proprio disappunto a seguito della notizia dell’ennesimo ritardo nella consegna dei treni bimodali.

I Consiglieri del M5S ricordano che il contratto per questi treni ad alimentazione diesel-elettrica è stato firmato il 12 maggio del 2015 e ha previsto un costo di 43,1 milioni di euro.

Con l’arrivo di questi treni più sicuri, meno inquinanti (almeno sulla tratta piemontese), e in grado di svolgere il servizio Aosta-Torino senza il cambio di treno a Ivrea, avrebbe dovuto ridurre i disagi per gli utenti valdostani.

Non è tollerabile che iter burocratici ben noti all’Amministrazione impediscano ulteriormente la consegna dei treni che è slittata da ottobre 2018 a febbraio 2019 fino a data da destinarsi.

Si è persa un’occasione per dare alla cittadinanza un segnale importante di serietà rispetto agli impegni presi.

La scelta dei bimodali è già stata anacronistica nel 2015: il gruppo M5S evidenzia tutta la miopia dell’Amministrazione regionale che non ha investito fin da subito sulla completa elettrificazione della linea.

Movimento 5 Stelle Valle d'Aosta

Unisciti alla nostra Newsletter! Riceverai aggiornamenti sui nostri comunicati stampa, agli eventi organizzati sul territorio e su eventuali campagne elettorali in corso! Potrete velocemente accedere ad articoli, video, sondaggi su i temi più importanti e non perdere gli incontri in programma. Contribuisci con le tue idee!

Do il consenso al trattamento dei dati personali!

Registrazione avvenuta con successo!

Share This